MUSEO SANTA GIULIA

Lo stile richiama l’architettura del Nord Europa, ma a progettarla è stato un ingegnere bresciano – Cristian Fracassi -, nei giorni del terremoto dell’Aquila.
Atmosfera calda, design moderno, sostenibilità. Tempo di costruzione: poco più di un mese. Parte da una casetta in legno – Brix System il nome preciso – il restyling dell’area accoglienza al Museo di Santa Giulia. Un risultato scaturito dalla collaborazione tra Fondazione Brescia Musei e la start up Isinnova, che ha fatto anche da sponsor tecnico: il primo passo, in realtà, di un più ampio progetto di rinnovamento dal costo di 50mila euro, finanziato per metà da Regione Lombardia, grazie a un bando, e per metà da Brescia Musei e aziende sponsor.

SCARICA LA PRESENTAZIONE COMPLETA